Home >> Bilancio >> Gestione bilancio >> 3. Esercizio provvisorio e gestione provvisoria

3. Esercizio provvisorio e gestione provvisoria

In conseguenza di quanto detto al punto precedente viene a modificarsi la nozione di esercizio provvisorio e di gestione provvisoria di cui all'art. 163 T.U.

Il T.U., in materia di esercizio provvisorio e di gestione provvisoria, detta regole che tengono conto delle funzioni dell'Organo regionale di controllo. Così l'art. 163, comma 1, dispone che nelle more dell'approvazione del bilancio da parte dell'Organo regionale di controllo il Consiglio deliberi l'esercizio provvisorio per un periodo non superiore a due mesi, sulla base del bilancio già deliberato. A sua volta l'art. 174, comma 3, T.U., stabilisce che la deliberazione di approvazione del bilancio ed i documenti ad essa allegati sono trasmessi dal segretario dell'ente all'Organo regionale di controllo.

Soppresso il controllo dell'ORECO, l'intera materia all'inizio enunciata va interpretata ex novo. Si ritiene nel merito di giungere alle seguenti conclusioni:

- la deliberazione di approvazione del bilancio ed i documenti ad essa allegati non vanno più trasmessi all'Organo regionale di controllo, in quanto la seconda parte del comma 3 dell'art. 174 del T.U. è da ritenersi ora implicitamente soppressa;abolito il controllo dell'ORECO, il comma 1 dell'art. 163 del T.U. non ha più ragione di essere. Ad analoga conclusione si giunge a riguardo dell'art. 134, comma 1, T.U., il quale stabilisce che la deliberazione soggetta a controllo necessario diventi esecutiva se entro 30 giorni dalla trasmissione della stessa, il comitato regionale di controllo non trasmetta all'Ente un provvedimento motivato di annullamento. Ne deriva che se il Consiglio, con provvedimento immediatamente esecutivo, approva il bilancio entro il 31 dicembre non vi è più esercizio provvisorio e la gestione è pienamente operativa, sia per la parte corrente, sia per il conto capitale, a partire dal 1° gennaio del nuovo esercizio.Se non dichiarata immediatamente esclusiva, la deliberazione diviene eseguibile 10 giorni dopo la pubblicazione (Art. 134.3 T.U.);
- nel caso di spostamento del termine con norma statale (comma 3, art. 163, T.U.) l'esercizio provvisorio opera automaticamente sino al giorno di deliberazione del bilancio da parte del Consiglio. Anche in questa ipotesi, quindi, dalla data di approvazione del bilancio da parte del Consiglio con provvedimento immediatamente esecutivo la gestione può essere attivata in via completa.

La situazione più negativa è tuttavia quella delineata dall'art. 163, comma 2, TU, che disciplina la gestione ove il bilancio non sia deliberato entro i termini di legge. In quest'ultimo caso infatti, essendo illegittima l'approvazione del bilancio oltre il 31 dicembre poiché nessuna norma lo consente, il nuovo esercizio ha inizio in carenza di bilancio preventivo deliberato. Sul punto, nemmeno la nuova norma costituzionale viene a soccorso per il periodo che corre dal 1° gennaio alla data della delibera consiliare di approvazione del bilancio.

Lo scenario appena evocato può essere parificato a quello successivo alla scadenza prorogata ma ancora disattesa (ad es. scadenza del termine di approvazione del bilancio preventivo 2006 fissata al 31 marzo 2006 e bilancio 2006 deliberato il 30 giugno 2006).

In questi frangenti in realtà non si opera in esercizio provvisorio, bensì in gestione provvisoria, la quale consente esclusivamente l'esecuzione delle spese in conto residui . Per quanto riguarda la competenza, la gestione è limitata all'assolvimento delle obbligazioni già assunte (in esercizi precedenti), alle obbligazioni derivanti da provvedimenti giurisdizionali esecutivi e da obblighi speciali tassativamente regolati dalla legge, al pagamento delle spese di personale, di rate di mutui, di canoni, imposte e tasse ed in generale, limitata alle sole operazioni necessarie per evitare che siano arrecati danni patrimoniali certi e gravi all'Ente.

In definitiva una gravissima limitazione alla regolare gestione dei servizi pubblici, che occorrerebbe evitare con ogni sforzo.












Pareggio di bilancio - Spazi finanziari
19 maggio 2016
Spazi finanziari per il nuovo pareggio di bilancio.
Le leggi di interesse degli enti locali sono disponibili nel menù: Normativa-Pareggio di bilanci-Patto di stabilità



Pareggio di bilancio - Note
19 maggio 2016
Note, di Pignatti, sul nuovo pareggio di bilancio.
Le leggi di interesse degli enti locali sono disponibili nel menù: Normativa-Pareggio di bilanci-Patto di stabilità



FNC - Newsletter
19 maggio
E' disponibile il nuovo numero - n. 4 - della newsletter della Fondazione Nazionale Commercialisti(sul portale vi sono sei anni della newsletter in questione).
Le newsletter sono disponibili nel menù: Newsletter



Legautonomie - Newsletter
19 maggio
E' disponibile il nuovo numero - n. 4 - della newsletter della Legautonomie(sul portale vi sono otto anni della newsletter in questione).
Le newsletter sono disponibili nel menù: Newsletter



Comuni del Nord - Newsletter
19 maggio
E' disponibile il nuovo numero - n. 15 - della newsletter dei Comuni del Nord (sul portale vi sono nove anni della newsletter in questione).
Le newsletter sono disponibili nel menù: Newsletter



Comuni del Nord - Newsletter
19 maggio
E' disponibile il nuovo numero - n. 14 - della newsletter dei Comuni del Nord (sul portale vi sono nove anni della newsletter in questione).
Le newsletter sono disponibili nel menù: Newsletter



ASFEL - Newsletter giornaliera
2 maggio 2016
L'ASFEL - www.asfel.it - invia, ai propri Associati, una newsletter giornaliera. In questa news si pu&0grave; consultare quella di mercoledì 27 aprile 2016.
Tutte le notizie e i documenti relativi all'ASFEL sono disponibili nella relativa voce di menù



Tuel - Aggiornato
2 maggio 2016
Il TUEL aggiornato al dicembre 2015.
Le leggi di interesse degli enti locali sono disponibili nel menù: Normativa



Codice contratti pubblici - Testo
2 maggio 2016
Il d.lgs. n. 50 del 18.4.2016, il codice dei contratti pubblici.
Le leggi di interesse degli enti locali sono disponibili nel menù: Normativa



Codice contratti pubblici - Testo (word)
2 maggio 2016
Il d.lgs. n. 50 del 18.4.2016, il codice dei contratti pubblici.
Le leggi di interesse degli enti locali sono disponibili nel menù: Normativa



Codice contratti pubblici - Concordanza
2 maggio 2016
La tavola di concordanza del codice dei contratti pubblici.
Le leggi di interesse degli enti locali sono disponibili nel menù: Normativa



Codice contratti pubblici - Pubblicita'
2 maggio 2016
Le procedure di pubblicita' nel codice dei contratti pubblici.
Le leggi di interesse degli enti locali sono disponibili nel menù: Normativa



Tuel - Aggiornato
2 maggio 2016
Il TUEL aggiornato al settembre 2015.
Le leggi di interesse degli enti locali sono disponibili nel menù: Normativa



Rassegna Stampa
2 maggio 2016
E' disponibile la rassegna stampa di oggi, a cura dell'IFEL e di Asmel, e nell'archivio le rassegne stampa dal 2007 ad oggi.
Le rassegne stampa dal 2007 ad oggi sono disponibili nel menù Rassegna Stampa.



Archivio News
1 maggio 2016
L'Archivio News e' aggiornato al 1 maggio 2016
Eugenio PISCINO - Copyright© 1998-2016 - All rights reserved
Xhtml validato  CSS validato